Via p. Emilio Venturini 1/b - 30015 Chioggia (Venezia) Tel. 0415544213  email: info@santuariodellanavicella.it

Sito ottimizzato per una risoluzione di 1280x800

Santuario

Home Page
Dove siamo
Cenni storici
Ex voto
Celebrazioni 500°
Manifestazioni 500°
Calendario 2008
Orario S. Messe


Panoramica 360° 


Dipinto Processione

Scheda cronologica

Beata Vergine della Navicella

Sottomarina di Chioggia

24 giugno 1508: la Vergine appare verso sera all'ortolano Baldissera Zalon (o Calom) sul Lido di Sottomarina dopo un disastroso temporale e, seduta su un tronco (lo "zocco"), invita il veggente a recarsi dal vescovo Bernardino Venier perché convinca la popolazione a convertirsi dalle bestemmie, dagli spergiuri e dalla profanazione delle feste, peccati che potevano attirare sulla città la punizione divina. L'ortolano vede la Vergine che, aprendo il mantello, mostra il Figlio morto sulle ginocchia e si allontana su una barchetta (la "navicella"). Baldissera si reca dal Vescovo che gli dà ascolto e si reca egli stesso sul posto. Subito inizia un concorso di popolo verso il luogo dell'appa­rizione, con il coinvolgimento delle pubbliche autorità, che seguiranno sempre la vicenda con particolare attenzione.

20 luglio 1508: un decreto del vescovo riconosce l'evento e ordina la costruzione di una chiesa.

8 settembre 1508: papa Giulio II conferma l'aggregazione della cappella alla Mensa del Capitolo dei Canonici della Cattedrale.

1509: viene trovata, accanto alla cappella, l'immagine dipinta della Madonna della Navicella, di autore ignoto ma di buona fattura, tuttora conservata insieme allo "zocco".

11 maggio 1511: il vescovo Venier benedice sul posto la prima pietra di un grande tempio mariano.

24 febbraio 1585: il vescovo Gabriele Fiamma consacra il tempio.

1608: il vescovo Lorenzo Prezzato istruisce un processo canonico a cent'anni dagli eventi, consultando anziani parenti e amici del veggente (documentato nell'archivio diocesano).

29 marzo 1799: il vescovo Domenico Sceriman trasferisce immagine e zocco dal santuario, ridotto a caserma (e in seguito demolito), alla chiesa di S. Francesco fuori le mura (attuale Museo della Laguna sud);

2 febbraio 1801: (per la stessa ragione) trasferimento nella chiesa di S. Antonio dei Cappuccini (presso la Ca' di Dio, attuale Biblioteca civica).

15 novembre 1806: immagine e zocco nella chiesa di S. Giacomo (dove si trovano attualmente).

1808: solenni celebrazioni per il 3° centenario dell'apparizione.
 

14 agosto 1858: Pio IX approva ufficialmente Messa e Ufficio propri.

25 settembre 1859: il vescovo Jacopo De Foretti incorona l'immagine.

30 marzo 1906: Pio X accorda alla chiesa di S. Giacomo il titolo di Basilica minore.

1908: solenni celebrazioni per il 4° centenario dell'apparizione.

1 gennaio 1944: il vescovo Giacinto Ambrosi chiede la protezione della B. Vergine della Navicella (davanti all'immagine portata in cattedrale) contro gli orrori della guerra, facendo voto di ricostruire il tempio sul luogo dell'apparizione.

24-25 giugno 1958: il vescovo Giovanni Battista Piasentini consacra il nuovo tempio votivo, affidato fin dal 1957, con la parrocchia, ai Padri Cappuccini, che tuttora lo custodiscono...

La ricorrenza dell'apparizione veniva celebrata prima il 5 agosto, poi il 20 luglio; dal 1860 è stata definitivamente trasferita al 25 giugno; mentre il 25 settembre si ricorda l'incoronazione.

Quattro grandi tele cinquecentesche d'autore, ora nella sagrestia della cattedrale (una in copia, essendo l'originale nel museo diocesano), ritraggono quattro momenti significativi della vicenda.

Inni: - Stella del marinar "testo di don G. Lombardo, musica di mons. Vittore Bellemo, 1908

- O fedeli, su leviamo "testo di P. Ernesto Chiereghin, musica di mons. Vittore Bellemo, 1932

- Gloria a te "testo di mons. Mario Alfieri, musica di mons. Vittore Bellemo, 1946

- Ave, Maria della Navicella "parole e musica di G. Rossetti

VINCENZO TOSELLO, La Madonna della Navicella a 125 anni dall'incoronazione (con tavole di Guido Sfriso), Chioggia 1984; successiva edizione: IDEM, Una devozione antica: La Madonna della Navicella, in IDEM (a cura di), La Chiesa di S. Giacomo e la devozione alla Madonna della Navicella, Chioggia 2003, 7-44.

ANGELO PADOAN, Almanacco di Sottomarina, Chioggia, 2005, 21-33.

Parrocchia

Avvisi
Comunità
Pastorale
Opere
Storia

Siti Cattolici


Diocesi
Buon Pastore
B. S. Giovanni
Padre Calcagno
Coro Navicella